La mappa del percorso navigabile in linea retta più lungo del mondo

La mappa del percorso navigabile in linea retta più lungo del mondo

Qual è la più lunga distanza navigabile al mondo, praticamente “in linea retta” e senza toccare terra? The longest straight line, una mappa pubblicata su Reddit nel 2012 dall’utente “kepleronlyknows” (Patrick Anderson, avvocato della Georgia, USA), ha provato a rispondere.

La rotta partirebbe dal Pakistan meridionale. Per arrivare nella Kamčatka. Ed è lunghissima. Poco più di 32.000 km. La mappa, che mostra una linea sinuosa su un planisfero, ha generato molto interesse nel tempo. Portando molti a cercare di smentire o confermare il risultato dell’utente. Oltre che a dedicarsi al problema speculare: qual è il tragitto più lungo del mondo percorribile soltanto in auto senza mai incontrare grandi “bacini idrografici”. 

Recentemente, due ricercatori si sono dedicati alla verifica della mappa. L’ipotesi di Patrick Anderson è stata confermata.

Via

Via

Dal Pakistan alla Kamčatka: il viaggio in barca più lungo del mondo

Rohan Chabukswar, dello United Technologies Research Center, Irlanda, e Kushal Mukherjee, di IBM Research, India, hanno reso liberamente consultabile online la ricerca, che hanno poi illustrato alla rivista Science.

Si sono serviti di un modello della superficie del globo che incrocia dati di topografia terrestre e batimetria oceanica, tenendo anche conto delle superfici ghiacciate: ETOPO1, fornito dal National Centers for Environmental Information. Il modello è in grado di mostrare rilievi con un livello di dettaglio di 1,8 km.

La circonferenza che costituisce il “contorno” del cerchio che si ottiene dall’intersezione della sfera terrestre con un piano che passa per il centro di essa, si dice “cerchio massimo“. Ad esempio: i meridiani sono cerchi massimi, i paralleli—tranne ovviamente l’equatore— non sono cerchi massimi.

Per calcolare le alternative possibili fra le moltissime rotte su cerchi massimi, scartare le non ottimali, fino a trovare la “rotta” corretta, i due ricercatori hanno utilizzato un algoritmobranch and bound“.

Bal bla . Via

L’equatore è il più “intuitivo” dei cerchi massimi. Via

L’algoritmo ha rivelato che la mappa era “giusta”: mostra davvero il più lungo tragitto percorribile in nave senza incontrare terra.

Parte nel Belucistan, Pakistan. Diretta verso sud-ovest passa tra il Madagascar e il continente Africano. Lambisce la Patagonia superando Capo Horn, poi attraversa il Pacifico. Dal Sudamerica, al largo di tutto il continente americano, punta “verso nord-ovest” fino a raggiungere l’approdo: la Kamčatka.

La rotta “dritta” più lunga del mondo

Tutto questo, naturalmente, se la rotta è visualizzata su un planisfero. Lo stesso utente che ha calcolato il tragitto, ha anche corredato il planisfero con un video che mostra chiaramente che la rotta, in realtà, è “dritta”. E per dritta si intende soprattutto che non si deve cambiare percorso. Come è stato scritto scherzosamente: “senza toccare il timone”.

Una cosa simile accade con la mappa delle rotte aeree intercontinentali, che indicano le traiettorie più brevi tra due città: anch’esse sembrano sinuose, visualizzate su un planisfero, e anch’esse sono archi di cerchio massimo. In realtà sono “dritte”.

La più lunga rotta “in linea retta” percorribile in mare non sarà perfetta, per via del livello di dettaglio del modello di superficie, e per il fatto che la terra non è propriamente una “sfera” come si credeva in antico. Non resta che attendere qualche intrepido circumnavigatore disposto a puntare dritto—è il caso di dirlo—verso Capo Horn, e a navigare per un bel pezzo nelle vicinanze del Polo Sud, per dimostrare che anche i 2 ricercatori avevano ragione.

Immagini: Copertina