I migliori paesi in cui espatriare

I migliori paesi in cui espatriare

Dal 2013, principalmente a causa dell’effetto della crisi economica, il numero di italiani che decide di espatriare è cresciuto vertiginosamente: registrando nel solo 2013 un aumento del 71,5 percento.

La maggior parte degli espatriati italiani rimane comunque in Europa: sono infatti la Gran Bretagna e la Germania le due principali mete verso cui si spostano i nostri connazionali che decidono di lasciare il paese.

Ma Gran Bretagna e Germania sono effettivamente le migliori scelte quando si tratta di espatriare? Quali sono le nazioni del mondo in cui è più facile riuscire ad ottenere un tenore di vita migliore rispetto a quello italiano?

Quella che potete leggere sotto, è la classifica, dal sesto al primo posto, delle nazioni in cui potreste ottenere stipendi migliori e una qualità della vita più alta.

Canada

Il salario medio annuale degli espatriati che vivono in Canada è di 88.251 dollari. Solo il 53 percento degli intervistati ha però dichiarato di aver ottenuto un sostanziale aumento di stipendio, contando il costo della vita leggermente più alto, soprattutto nelle grandi città. È comunque ben al di sopra del salario che mediamente si ottiene in Inghilterra, e più del 75 percento dei partecipanti all’intervista ha dichiarato di essersi integrato bene all’interno della cultura canadese.

montreal_0

Germania

Sebbene sia una delle due principali nazioni verso cui si spostano gli italiani, la Germania è solo quinta in classifica. Nonostante circa l’82 percento degli intervistati si dichiari pienamente fiducioso verso la solidità economica della Germania, solo il 54 percento è riuscito ad ottenere la crescita di stipendio che desiderava.

monaco_1

Bahrain

Non è uno dei primi paesi a cui pensi quando rifletti su quale altra nazione potrebbe essere la casa ideale: e infatti le statistiche riguardanti la fiducia che gli espatriati in Bahrain nutrono per il paese in cui vivono è piuttosto bassa, solo una persona su due dice di essere fiduciosa. Però poi ci sono le statistiche salariali: più del 68 percento dichiara di aver subito un sostanzioso incremento di reddito.

manama_1

Svezia

Il reddito però non è tutto: in Svezia, ad esempio, lo stipendio medio degli espatriati è più basso di quello canadese. Ma è la qualità della vita ad essere nettamente migliore: il 79 percento degli intervistati, infatti, ha dichiarato che il tenore di vita in Svezia è quello che desiderava ottenere, e che è il posto ideale dove crescere i figli, viste le politiche avanzatissime verso l’infanzia.

stoccolma_0

Nuova Zelanda

Stesso discorso per la Nuova Zelanda: il reddito è più basso rispetto a quello che si potrebbe ottenere in altre nazioni, ma la qualità della vita fa sì che l’85 percento degli intervistati abbia dichiarato che la propria vita è nettamente migliorata. Tanto da far arrivare la Nuova Zelanda al secondo posto.

auckland_0

Singapore

Per distacco, Singapore è lo stato in cui gli espatriati ottengono un salario più alto: 158.705 dollari annui. L’incremento del salario è talmente sostanzioso, che ti fa sopportare anche le difficoltà di integrazione e la diversa qualità della vita: solo il 54 percento degli intervistati, infatti, ha dichiarato di sentirsi integrato.

Immagini: Copertina | Montreal | Monaco di Baviera | Manama | Stoccolma | Auckland