Nel lago portoghese di Covão do Conchos c'è una strana voragine

Nel lago portoghese di Covão do Conchos c'è una strana voragine

Per gran parte dell’anno il lago di Covão do Conchos in Portogallo non sembra avere niente di straordinario. Si tratta di un lago artificiale che si trova nella Serra da Estrela, il maggior gruppo montuoso del Paese. La diga di Covão do Conchos è stata costruita nel 1944 ed ha come obiettivo quello di deviare le acque del Riberia das Naves nella centrale elettrica di Sabugueiro.

Durante però le piene del lago si apre, letteralmente, sulla superficie una voragine. In un angolo dello specchio d’acqua “il buco” comincia a ingoiare acqua e portarla a un livello sottostante.

Gli spettatori che hanno assistito alla scena l’hanno trovata talmente suggestiva che hanno avuto l’impressione di trovarsi davanti “alla porta dell’inferno“. Ma di cosa si tratta in realtà?

Di uno “sfioratore“. Nell’ingegneria idraulica lo sfioratore è un dispositivo usato per smaltire parte dell’acqua di un bacino in eccesso rispetto al livello prefissato. Una volta quindi che il livello dell’acqua si alza, l’eccedente viene incanalata in questo imbuto fatto di granito e cemento, alto 4,6 metri, la cui corona ne misura 48 che è in grado di raggiungere i 120 mila metri cubiL’acqua del Ribeira das Naves viene raccolta attraverso questo sfioratore e percorrendo un tunnel lungo 1519 metri raggiunge la stazione elettrica.

Se non è quindi un’opera della natura, appartiene sicuramente alle grandi opere d’ingegno del XX secolo. Ma se pensiamo che sia stato costruito più di 60 anni fa e al tocco magico che oggi dà all’ambiente sembra anche un’opera di Land Art

In questo video qui sotto, realizzato da alcuni ragazzi portoghesi, un drone ha sorvolato la zona riprendendo queste immagini impressionanti. Un video ancora più prezioso perché il buco si può vedere soltanto durante i periodi di inondazione, uno spettacolo che, purtroppo e fortunatamente, accade soltanto una volta all’anno.

Immagine via YouTube