Orchha: la città che incarna il vero spirito dell'India

Orchha: la città che incarna il vero spirito dell'India

L’India è un Paese incredibile, ricco di tradizioni millenarie, cultura e mistero. Negli ultimi decenni, molte aree del Paese hanno subito rapide e decisive trasformazioni: ma fortunatamente ci sono città che conservano ancora tutto il loro fascino originale, come ad esempio Orchha.

Questa antichissima città è la meta preferita di tutti quei turisti che vogliono vedere l’India autentica: perché la natura che la circonda, i suoi fantastici templi millenari, e gli innumerevoli tesori artistici testimoniano ancora questa bellezza.

Si trova nello stato centrale del Madhya Pradesh, immersa nella foresta che circonda il fiume Betwa—il suo nome, infatti, significa “città nascosta“.

La città fu fondata intorno al 1501, grazie a uno dei capostipiti della dinastia Rajput. Si può raggiungere comodamente da Agra, Delhi o Gwalior, e le sue bellezze architettoniche sono interamente visitabili a piedi, perché ha dimensioni piuttosto ridotte. Ci si può aggirare e perdere fra i suoi bazar autoctoni, dove acquistare materie prime molto pregiate, e i suoi meravigliosi templi.

india-1

Una delle attrazioni più conosciute e apprezzate di Orchha è il Raja Mahal Palace. Stando alla leggenda, questo edificio—completamente composto da piastrelle di marmo bianco—venne fatto costruire dal sovrano Madhukar Shah come palazzo per la sua regina, Rani Ganesh. Si innalza su una piccola collina, a metà strada fra il Betwa e il fiume Jamni. L’esterno appare molto semplice, mentre le stanze interne sono abbellite con sfarzose pitture intonacate che rappresentano scene mitologiche. È un importante luogo di pellegrinaggio per i devoti del dio Rama, settima incarnazione di Vishnu.

orchha_india_arte

Un’altra grande attrazione, poi, è il Chaturbhuj Temple, soprattutto per la varietà di stili architettonici con cui è realizzato: la pianta cruciforme ricorda una chiesa cristiana, mentre l’interno è umile, scarno, e privo di immagini come una moschea, pur conservando una cella sacra e una sala per le preghiere come nei templi induisti. Ma anche l’Orchha Fort—fatto edificare dal maragià per una sola visita dell’imperatore, merita di essere visto, perché ospita meravigliosi affreschi e offre delle viste meravigliose sulla foresta di tek.

india-2

La popolazione di Orchha, poi, vive ancora secondo le usanze e i costumi dell’India antica: arrivando qui, oltre ad ammirare tutte queste bellezze architettoniche si può capire qual è la vera natura di questo meraviglioso Paese.

Immagini: Copertina | 1 | 2 | 3