Patrimoni dell'umanità: Verona, la città di Shakespeare

Patrimoni dell'umanità: Verona, la città di Shakespeare

San Valentino è alle porte e come ogni anno frotte di coppiette visiteranno la città dell’amore per antonomasia: Verona. La seconda città più popolata del Veneto (dopo Venezia), infatti, è famosa in tutto il mondo per aver ispirato una tra le storie d’amore più famose della letteratura: Romeo e Giulietta di William Shakespeare.

A riprova di ciò, l’attrazione principale per i curiosi provenienti da tutto il mondo è “La casa di Giulietta”. Si tratta dell’abitazione (in via Cappello 23) che secondo le leggende popolari sarebbe appartenuta alla famiglia dei Capuleti. D’altra parte, è stato certificato che il sito, composto da uno spazioso cortile e una casa, risalga al XIII secolo.

Al di là degli aspetti popolari o storici, ti anticipiamo che è davvero unica l’atmosfera che respirerai una volta arrivato a destinazione—già a partire dall’ingresso principale. Passeggiando nell’andito che dà accesso al cortile, infatti, noterai scritte, bigliettini e graffiti che gli innamorati lasciano al loro passaggio.

verona

Una volta arrivato nel cortile, poi, troverai alcuni piccoli negozi di souvenir, la statua bronzea di Giulietta con cui potrai scattare una bella foto ricordo e il celebre balcone dell’opera inglese. Se deciderai anche di entrare nella casa, invece, avrai la possibilità di osservare diverse incisioni e costumi e oggetti di scena utilizzati nella celebre trasposizione cinematografica del regista Franco Zeffirelli.

A Verona, però, esiste anche la “casa di Romeo”. Non lontana dalle Arche scaligere, in un vicolo del centro storico, potrai osservarla: un rustico castello in mattoni appartenuto alla famiglia dei Montecchi, in cui campeggia la peculiare merlatura ghibellina. L’attrazione è visibile solo dall’esterno, in quanto è proprietà privata.

verona

Per completare il tour shakespeariano, infine, ti consigliamo di visitare “la tomba di Giulietta”, ubicata all’interno del Monastero di San Francesco in Corso. Si tratta di una basilica oltre le mura della città e quindi l’unica a cui poteva accedere Romeo ormai esiliato.

Ma Verona non è soltanto la location del capolavoro di Shakespeare. Le altre bellezze architettoniche—come la fontana di Madonna Verona, l’Arena e Palazzo Maffei—hanno contribuito a far entrare Verona tra i Patrimoni dell’umanità scelti dall’UNESCO.

Immagini | Copertina | 1 | 2