Cinque fra le piste da sci più belle d’Europa

Cinque fra le piste da sci più belle d’Europa

Lo sci è una disciplina che stimola ogni aspetto di uno sportivo. La componente fisica, visto che richiede un misto di forza, controllo, e coordinazione. L’adrenalina, mano a mano che si diventa più abili ci si può cimentare con piste più insidiose. E quello estetico: ti mette in contatto con luoghi e panorami mozzafiato.

Il nostro continente è ricco di splendide piste da sci. Dalle Dolomiti ai Pirenei fino alla Scandinavia, l’Europa infatti è punteggiata da fantastiche aree in cui godersi la neve e sperimentare questo sport. Ne abbiamo selezionate cinque, fra le più belle.

Pic du Midi de Bigorre – Francia

Questo complesso di piste—il Grand Tourmalet—si trova nel punto più alto dei Pirenei, il Pic du Midi de Bigorre. La montagna è alta 2877 metri, di cui 1900 di pendenza verticale. Si trova fra i 1400 metri e i 2500 e collega le stazioni sciistiche di La Mongie e Barèges.

Il complesso comprende più di 70 piste, con diverse varianti lunghe e ripide, e 36 stazioni di risalita. Più di 80 chilometri complessivi, tutti da sperimentare, circondati da panorami mozzafiato. Ovunque ci si volti, si intravedono le maestose punte aguzze dei Pirenei.

Riksgränsen – Svezia 

Questa località sciistica consente un’esperienza unica: sciare sotto il Sole di Mezzanotte. Si trova infatti nel Circolo Artico Svedese, e da fine maggio è possibile partecipare a queste sciate notturne. Per lo stesso motivo, però, nella prima metà di febbraio le sue stazioni non aprono, perché le piste sono troppo ghiacciate e oscure per poter consentire agli sciatori di scendere con sicurezza.

È un vero e proprio paradiso per i freeskier: oltre ai percorsi segnati, infatti, esistono grandi dossi naturali e zolle da poter percorrere. Ovviamente quest’ultime sono soltanto per gli sciatori più esperti.

Another day at the beach ??

A post shared by Vegar Jensen (@vegar_jensen) on

The Black Corries – Scozia

Questo complesso di piste non è sicuramente fra i più conosciuti d’Europa, ma per gli amanti delle piste con neve fresca è sicuramente una meta imprescindibile. La stazione di riferimento è quella di Nevis Range, che si può raggiungere con una seggiovia molto caratteristica, chiamata Braveheart.

I paesaggi che circondano il Black Corries sono maestosi, e le piste ottime e adatte a tutti i tipi di sciatori. La zona in cui si trova, però, presenta spesso delle condizioni meteorologiche ostiche, e quindi è sempre meglio informarsi bene su possibili tempeste di vento prima di partire.

Dammkar – Germania

Il Dammkar è un’alta valle che si trova nella catena del Karwendel settentrionale, in Germania. Raggiunge i 2400 metri di altitudine. Le piste da sci in Germania non sono fra le più famose, ma questa stazione presenta una discesa di sette chilometri che conduce al borgo medioevale di Mittenwald che è una vera sfida per chi ama le piste ripide.

Gli amanti della neve fresca, poi, non rimarranno scontenti. E nemmeno quelli del freeski. Ci sono infatti diversi tracciati non selezionati che possono essere percorsi.

Valle Nascosta – Italia

Definita il “tesoro delle Dolomiti“, Val Travenanzes (o Valle Nascosta) è lunga otto chilometri e si trova a soli 20 minuti dal centro di Cortina. È una discesa non estremamente lunga, ma che presenta uno scenario magnifico fatto di cascate ghiacciate e dai profili immortali delle Dolomiti.

Una volta raggiunto il fondo, si può scegliere se tornare a Cortina, oppure provare le piste del circuito di Sella Ronda. A poca distanza, inoltre, si trovano anche le stazioni della Val Gardena e Alta Badia.

Immagine di copertina di Pamela Saunders