Come risolvere gli inconvenienti più comuni del viaggio in aereo

Come risolvere gli inconvenienti più comuni del viaggio in aereo

La parte in aeroporto è quella più tesa del viaggio, e gli inconvenienti che possono capitare potrebbero compromettere la vacanza. Per non rischiare che questo accada, di seguito trovi una breve guida ai problemi più comuni che riscontrano i turisti ogni giorno in aeroporto e qualche consiglio su cosa fare se dovessero capitare proprio a te.

Documenti

Prima della partenza è bene informarsi su eventuali visti che sono richiesti per la tua destinazione. Passaporti e carte d’identità devono sempre essere in corso di validità e in buone condizioni, e insieme al biglietto devono sempre essere a portata di mano.

Smarrimento bagagli

Prima di partire due consigli semplici: portati un biglietto da visita con nome, indirizzo e mail. Non fare affidamento all’etichetta che hai attaccato esternamente al bagaglio, potrebbe essere danneggiata o strappata.

Scatta una foto della borsa: rivederla quando dovrai descrivere il bagaglio smarrito ti aiuterà a cogliere un particolare che potrebbe rivelarsi decisivo.

Se all’atterraggio non trovi il tuo bagaglio sul nastro trasportatore, dirigi subito all’ufficio lost and found che si trova nell’aeroporto di arrivo.

Se hai fatto scalo e hai preso due aerei di diverse compagnie devi rivolgerti alla compagnia della destinazione finale.

Il rimborso in caso di smarrimento dovrà essere contrattato. Ricordati di conservare qualche ricevuta, altrimenti preparati a negoziare. Alcune compagnie per legge sono tenute a rimborsarti anche migliaia di euro ma non pagano automaticamente l’intero importo per ogni denuncia di smarrimento che ricevono. Nella descrizione del contenuto il consiglio è quello di non esagerare con la tua richiesta perché potresti essere accusato di frode.

Per questo motivo ricorda l’ultimo consiglio: evita di mettere oggetti di valore nel bagaglio da imbarcare, se non sei davvero costretto.

aerei

Cancellazione volo

Se il tuo volo è solo in ritardo, hai diritto a essere assistito dalle compagnie per tutta la durata dell’attesa. Nel caso in cui dovessi aspettare più di cinque ore in genere puoi rinunciare al volo e ottenere il rimborso.

Nei casi di overbooking (quando cioè la compagnia ha accettato più prenotazioni dei posti disponibili), o in quello di una cancellazione, puoi concordare con la compagnia un posto nel volo immediatamente successivo oppure ottenere il rimborso.

Perdere la coincidenza

Prima di comprare il biglietto devi assicurarti che tra i due voli ci sia il tempo sufficiente per scendere e risalire.

Anche se durante la prenotazione ti permettono di comprare il biglietto perché calcolano 45 minuti tra i due voli, non ti fidare. Il rischio di perdere la coincidenza è alto. Quando prenoti aggiungi una mezz’ora in più al tempo minimo che ti si richiede, anche perché molto probabilmente il primo volo accumulerà ritardi imprevedibili già al decollo.

Perdere l’aereo

È la prima ansia che ti assale il giorno della partenza. Il traffico, una strada interrotta, incidente, la sveglia… tantissime le cause che possono farti perdere un aereo.  un’assicurazione di viaggio che ti garantisce un posto nel prossimo volo disponibile, oppure ti metti in viaggio da casa con largo anticipo, e parti sereno.

Immagine via Flickr | Copertina | Aerei