Skye: l'isola scozzese dove i fiori profumano di cocco

Skye: l'isola scozzese dove i fiori profumano di cocco

L‘isola di Skye, adagiata nelle Highland scozzesi rese popolari dalla leggenda del mostro di Loch Ness, è stata inserita dal National Geographic al sesto posto nella classifica delle Isole incontaminate del mondo, e non è difficile capire perché.

Era considerata l’Isola delle Nuvole dai Vichinghi, l’Isola Alata dai Celti e ancora oggi il suo splendore è indiscusso. Fa parte dell’arcipelago delle Ebridi e forse alcuni la ricordano come la location del celebre film fantasy Highlander, con Cristopher Lambert.

È collegata alla terraferma tramite un ponte e il traghetto che parte da Mallaig è il mezzo che trasporta in questo incredibile paradiso. Impossibile non farsi inebriare lungo la passeggiata che porta da Dunvegan alle Coral Beaches dal profumo di ginestra autoctona che fiorisce tra aprile e maggio ed è solo di questa zona, o dagli incantevoli boschi di betulle e abeti, qui si dimentica completamente il caos delle metropoli, che sembra davvero appartenere ad un altro mondo lontano.

Oltre alla natura rigogliosa, anche la fauna non è da meno, con colonie di foche e incredibili uccelli marini, ma anche mandrie di mucche scozzesi, vitelli e leprotti.

Il modo migliore per visitare l’isola è fare un circuito in senso antiorario che parte da Kileakyn e arriva a Armadale.

Cosa vedere:

Portree: famoso per il paesaggio pittoresco e per le sue incredibili casine, oltre all’incredibile spettacolo della costiera.

Skye Museum of Island Life: si trova all’interno di un gruppo di blackhouses, ovvero le tradizionali case scozzesi con il tetto di paglia.

– Dunvegan Castle: a questo posto è legata la leggenda della Fairy Flag, una bandiera di seta gialla, che venne donata da una fata al Clan dei MacLeod e che da allora divenne un baluardo di speranza e di difesa dai pericoli.

isole skye scozia

Per gli appassionati di montagna, la parte a sud ovest dell’isola ospita i Cuillins Mountains perfetti per passeggiate o escursioni; le Black Hills, quelle centrali, sono di colore scuro per via della roccia vulcanica e sono particolarmente apprezzate dai climber che qui mettono alla prova la loro bravura. Le Red Hills, invece, di granito rosso, sono consigliate per chi ama le lunghe passeggiate avventurose, ma non pericolose.

Ovviamente, in un posto come questo, la movida nottura si riduce e a scambiare due chiacchiera al pub con gli isolani o gli altri turisti approdati in questo paradiso, niente di estremamente eccitante per chi ama discoteche o locali, ma affascinante per chi predilige gustarsi la natura e la sera il relax, o semplicemente stare lontano dal caos e chiacchiericcio urbano.

isole skye scozia

La Scozia è famosa per il suo clima nordico e ballerino. Per spostarsi ci sono diversi mezzi, è anche possibile affittare una macchina, altrimenti in treno, pullmann o traghetto.È consigliabile scegliere prima di partire il mezzo più adatto per muoversi onde evitare perdite di tempo e denaro.