Con Skyscanner adesso hai un agente turistico digitale

Con Skyscanner adesso hai un agente turistico digitale

Grazie allo sviluppo tecnologico oggi è possibile non soltanto automatizzare molti dei bisogni che un tempo non avevamo modo di gestire con un computer—come ad esempio le vacanze—ma anche ricevere indicazioni attive su questi bisogni. Da quando Facebook ha consentito l’accesso a Messenger anche ai bot, ad esempio, Skyscanner ha lanciato un servizio simile a quello di un vero e proprio agente turistico digitale.

Skyscanner è un motore di ricerca internazionale su cui è possibile reperire voli aerei, confrontando prezzi e offerte. Grazie al nuovo bot, però, adesso la ricerca sarà completamente interattiva: sarà infatti possibile confrontarsi direttamente con l’intelligenza artificiale riguardo ai possibili problemi che si possono incontrare durante la consultazione dei risultati.

La conversazione, inizialmente permessa solo in inglese, si svolgerà interamente come se l’utente si rivolgesse a un operatore vero e proprio: sarà possibile porre domande sulle migliori offerte, le tratte più veloci e comode, gli scali, e addirittura chiedere consigli sulle mete più ambite o le migliori alternative last minute.

Una volta ottenute le risposte, poi, il bot ti fornirà un link che ti indirizzerà direttamente al sito di Skyscanner con un form già compilato con le tue richieste e poter prenotare il volo desiderato.

Nel caso in cui si vogliano dei consigli sulle varie tratte basterà digitare in chat “not sure“, e il bot fornirà in tempo reale le migliori alternative, scelte in base ad un algoritmo. E da lì, poi, poter prenotare.

Il video che puoi trovare qua sotto mostra quali sono le domande da porre al bot di Skyscanner per ottenere i risultati. Scrivendo ad esempio “Let’s look for tickets“—tradotto “cerchiamo i biglietti”—il bot comincerà a chiederti quali sono le mete, gli orari e le date che preferisci.

Immagini: Copertina