Lo spettacolo dei laghi di sale di Maras in Perù

Lo spettacolo dei laghi di sale di Maras in Perù

Esistono dei posti remoti del mondo che vale la pena raggiungere solo per goderne il panorama: distese desertiche, cime isolate, caverne di ghiaccio. Tra questi spiccano sicuramente le saline di Maras: una distesa di più di tremila “laghi salati”, in Perù, che ci riporta indietro alle ataviche atmosfere degli anni d’oro della civiltà Inca.

Nello specifico le saline di Maras si trovano a dieci chilometri dall’omonima città, in una delle zone più suggestive della nota Valle Sagrado: l’avvallamento dove scorre il fiume Urubamba nelle Ande peruviane, nei pressi di Cusco, capitale dell’antico Impero precolombiano.

Secondo le ricostruzioni storiche, infatti, le saline vennero realizzate intorno al 200 d.C.: erano una fondamentale risorsa che permetteva l’estrazione del sale durante il periodo del Tahuantinsuyo—termine che si riferisce all’insieme unitario dei territori che vennero amministrati dalla monarchia incaica.

Al di là dei cenni storici, però, bisogna dire che le saline nel corso dei secoli si sono conservate perfettamente e sono ancora utilizzate: ognuna è grande circa quattro metri quadrati per una profondità di trenta centimetri. L’acqua che corrobora l’insieme di pozze, poi, arriva direttamente dal sottosuolo, grazie a un sistema idraulico che attinge da una fonte di acqua salata chiamata Qoripujo.

maras saline

Attualmente, come in passato, i locali aspettano che il sole faccia il suo corso: una volta che l’acqua evapora da specifiche pozze, il sale che rimane in superficie può essere estratto, lavorato, e venduto al mercato locale.

L’elemento davvero affascinante è che pur essendo il sito molto elevato —si trova a circa 3.300 metri d’altitudine—si tratta pur sempre di sale marino. Inoltre, il sale di Maras viene chiamato anche “sale rosa” per la sua particolare colorazione.

saline maras

In ogni caso, è bene specificare che le saline sono raggiungibili solo tramite visite organizzate, mezzi privati o taxi. L’ingresso costa circa 5 soles. Il lungo viaggio ne vale assolutamente la pena: la strada sterrata che porta alle saline conduce a un panorama mozzafiato. Vedrai le vasche di sale dall’alto con i loro speciali riflessi che vanno dal bianco al giallo (ancora più suggestive durante il tramonto). Tra l’altro si può camminare anche tra le vasche, l’importante è fare attenzione a dove si poggiano i piedi.

Immagini | Copertina 1 | 2