Le cinque spiagge più belle dell'isola di Lampedusa

Le cinque spiagge più belle dell'isola di Lampedusa

Dalla Riserva di Vendicari alla spiaggia di Scopello, fino ad arrivare all’Isola Bella di Taormina, i luoghi in cui trascorrere al mare delle giornate in pieno relax abbondano in Sicilia. Non solo lì, ma anche nelle isole minori che le “orbitano” attorno, come quelle che formano gli arcipelaghi delle Egadi e delle Pelagie.

Tra le isole Pelagie, ce n’è una in particolare che spicca per la particolarità delle sue spiagge: Lampedusa. A seconda della zona in cui ci si trova, infatti, le spiagge consistono o in suggestive cale rocciose o spiagge dalla sabbia bianchissima. Ne abbiamo scelte alcune per te.

Cala Calandra

A Lampedusa la chiamano “Mare Morto”, in quanto Cala Calandra è sempre molto riparata dal vento. È ubicata nella zona est dell’isola, composta esclusivamente da rocce, e soprattutto molto tranquilla e sempre poco affollata. Per arrivarci, è consigliabile portarsi delle scarpette chiuse. E soprattutto una maschera, per scoprire i fondali intatti.

Lampedusa2016 #angolidiparadiso

A post shared by Erika (@akire_09) on

Cala Galera

Per trovare un’altra zona poco affollata, dobbiamo spostarci a sud e arrivare a Cala Galera. È davvero particolare, in quanto è completamente nascosta tra due costoni di roccia. Si raggiunge dopo una camminata di circa 30 minuti, ma una volta arrivati si può fare un bagno in completa tranquillità. L’acqua è ovviamente pulitissima, ma il fondale è ricco di alghe.

La Spiaggia dei Conigli

Da sempre inserita nelle classifiche delle spiagge più belle del mondo, la Spiaggia dei Conigli è sicuramente la più nota di tutta l’isola. Per arrivarci bisogna percorrere a piedi un percorso in discesa, non troppo difficile. Una volta arrivati, poi, non si può far altro che rimanere a bocca aperta: la sabbia è bianchissima, l’acqua limpidissima e quasi trasparente, la vista mozzafiato. Di fronte alla spiaggia, per l’appunto, sorge la piccola isola dei Conigli, raggiungibile a piedi camminando sull’acqua. Inoltre, sono vietati palla e altri giochi, per un motivo più che valido: ogni anno le tartarughe marine depositano le uova in questa spiaggia.

Spiaggia dei conigli ??pt. 2 #day5 #isoladeiconigli #lampedusa

A post shared by Giulia Croce (@giuliacroce) on

Cala Pulcino

Per quanto riguarda Cala Pulcino, questa si trova nella zona sud-ovest dell’isola—non troppo più in là dell’isola dei Conigli. Per raggiungerla bisogna intraprendere un percorso di circa mezz’ora. Ma anche stavolta non rimarrai deluso: sabbia bianca e mare turchese ripagheranno le fatiche.

☀️

A post shared by Alice Rigamonti (@alice_rigamonti) on

Cala Creta

Ubicata nella parte nord dell’isola, Cala Creta è una spiaggia composta esclusivamente da scogli. Se nella spiaggia dei Conigli l’acqua è praticamente trasparente, qui è tendente al blu notte—in quanto il fondale è fin da subito molto profondo. La cala però è piccola, quindi in alta stagione non è sempre detto che si trovi posto.

Oggi così ☀️?

A post shared by Alice Rigamonti (@alice_rigamonti) on

Immagini | Copertina