Kaihalulu: l'incredibile spiaggia rossa dell'isola di Maui, alle Hawaii

Kaihalulu: l'incredibile spiaggia rossa dell'isola di Maui, alle Hawaii

Sin da bambini impariamo che a ogni oggetto corrisponde un colore specifico: i tronchi sono marroni, le nuvole bianche, il mare blu. Per quanto in linea di massima queste associazioni siano la regola, col tempo però ci rendiamo conto che—come per ogni cosa—esistono delle eccezioni. Un caso esemplificativo, per esempio, consiste nella possibilità di trovare spiagge che esulano dal nostro classico immaginario.

Solo per citarne alcune: sapevi che in Islanda esiste una spiaggia nera come la pece? O che in Australia c’è una spiaggia composta da sole conchiglie? O ancora che in Cina puoi trovare una spiaggia color rubino? Sono tutte casistiche che ti abbiamo illustrato col tempo, e alle quali oggi vogliamo aggiungere un altro tassello: Kaihalulu Bay.

Kaihalulu Bay è una piccola spiaggia nella baia di Kaihalulu, sul versante di Ka’uiki Head, sull’isola di Maui—la seconda isola per superficie delle isole hawaiane, molto famosa per la pratica del windsurf e del surf da onda.

Nonostante le sue ridotte dimensioni e le difficoltà che presenta per accedervi, Kaihalulu Bay è diventata molto nota grazie alla sua particolare colorazione rosso fuoco. Tanto che col tempo le sono stati affibbiati diversi appellativi: innanzitutto “Red Sand Beach” (spiaggia dalla sabbia rossa), poi “Kai Halulu” (che in hawaiano significa mare ruggente), e infine “spiaggia infernale” per le ovvie analogie cromatiche.

Ma da cosa deriva la sua particolare colorazione? Mentre la spiaggia cinese (Panjin Red Beach) di cui parlavamo prima deve la sua colorazione a una particolare alga rossa, la cromia di Kaihalulu Bay è una diretta conseguenza  dei residui di cenere lavica uniti a un’alta concentrazione di ferro tipica della zona.

Se sei interessato a vedere la colorazione della spiaggia, la sua forma a mezza luna e il contrasto con i colori dell’oceano Pacifico, devi sapere però che non esiste nessun tipo di viaggio guidato.

Chiunque sia stato in questa speciale baia sul versante occidentale dell’isola Maui, infatti, spiega che l’unico modo per accedervi è una passeggiata (in completa autonomia) su una collinetta scoscesa e fitta di vegetazione. Per questo motivo, è consigliabile munirsi di scarpe da trekking, portarsi dietro un pranzo al sacco e soprattutto una macchina fotografica per immortalare questo luogo protetto da una speciale barriera di rocce.

Immagini | Copertina