Questa spiaggia sotterranea in Oman è un miracolo della natura

Questa spiaggia sotterranea in Oman è un miracolo della natura

La natura è piena di luoghi sorprendenti e inimmaginabili: deserti, montagne o isole che rappresentano dei veri e propri miracoli terrestri. Come ad esempio la spiaggia sotterranea di Bimmah, in Oman: un enorme cratere circondato dal deserto che custodisce uno specchio d’acqua.

Si trova nel deserto, vicino all’omonima cittadina dell’Oman, all’interno del parco di Hawiyat Najm, e sulle sue origini nessuno riesce ancora a dare una spiegazione esaustiva. Secondo alcune teorie si tratterebbe di un’oasi sprofondata al di sotto delle dune, mentre secondo altri la formazione di questa spiaggia sotterranea è dovuta alla caduta di un meteorite.

La dolina carsica che ospita la spiaggia è larga circa 40 metri, e profonda 7 fino alla superficie dell’acqua. Un luogo ideale per il turismo della zona: infatti ogni anno migliaia di turisti arrivano in Oman da tutto il mondo per fare il bagno nelle sue acque, che secondo la tradizione hanno poteri rinvigorenti.

oman-1

L’apporto costante di acqua è dovuto a un tunnel sotterraneo, molto profondo, che collega la dolina direttamente al Mar D’Arabia. Si arriva alla piccola spiaggia tramite una scaletta, dopo aver raggiunto l’estremità orientale dell’Hawiyat Najm.

Lo spettacolo che si presenta davanti agli occhi dei visitatori è impressionante: proprio quando sei circondato soltanto da sabbia e rocce calcaree, spunta all’improvviso questa enorme pozza d’acqua.

Il foclore che gravita attorno alla spiaggia sotterranea di Bimmah è da sempre parte integrante dell’esperienza: gli abitanti del posto per molto tempo hanno creduto che in realtà la dolina fosse un punto di accesso per un mondo demoniaco. Per questo la spiaggia era nota anche come Bait al Afreet, letteralmente “la casa del diavolo“. E tutti si tenevano alla larga dalle sue acque.

oman-2

Col passare del tempo queste leggende si sono attenuate, e la spiaggia di Bimmah ha vissuto un periodo di grande splendore: si era diffusa la voce che a formarla fosse stata la caduta di un pezzo di Luna, e che le sue acque avessero poteri benefici.

È stato proprio il pellegrinaggio dei visitatori che venivano a curarsi nelle sue acqua che decine di anni fa ha attirato l’interesse del grande turismo: adesso queste leggende sono solo un ricordo, ma la dolina di Bimmah rimane una delle attrazioni turistiche più caratteristiche dell’Oman.

Immagini: Copertina | 1 | 2