Travel Photographer of the Year: le foto più belle di viaggi secondo il National Geographic

Travel Photographer of the Year: le foto più belle di viaggi secondo il National Geographic

Mongolia e India, questi i Paesi protagonisti delle foto vincitrici del Travel Photographer of the Year, il celebre concorso del National Geographic che premia ogni anno gli scatti più rappresentativi del nostro pianeta. Paesaggi di straordinaria bellezza e l’imprescindibile legame tra uomo e natura, uomo e animali, sono i temi dominanti di quest’anno.
Con la fotografia di un cavaliere alla rincorsa dei suoi cavalli in Mongolia, Anthony Lau di Hong Kong ha vinto il prestigioso primo premio. “Cavaliere d’inverno” è il titolo della foto ed è stata scattata in una regione interna della Mongolia dopo un’escursione di prima mattina.
Il primo Premio Natura è andato invece alla foto “Ovunque vai ti seguirò” di Hiroki Inoue che ha fotografato due splendidi esemplari di volpi, durante la fine dell’inverno quando inizia la stagione degli amori.

Travel national geo
Il fotografo cinese racconta dello spettacolare sforzo per immortalare quell’unico attimo di luce perfetta: “La neve stava diventando sempre più pesante, il vento sempre più forte e la luce si stava allontanando dalla sua posizione ottimale”, ha detto Lau. “Sapevo di avere solo un paio di colpi per ottenere il meglio da questo scatto. Con uno dei tentativi finali e un po’ fortuna, sono riuscito a catturare il momento in cui uno dei cavalieri, tra la nebbia del mattino, doma la forza dei suoi cavalli.”
Lau, la cui foto è stata selezionata tra migliaia di immagini, ha vinto un viaggio fotografico di sette giorni a “caccia” di orsi polari in Canada. Lau si imbarcherà verso un rifugio sulle rive della Baia di Hudson per immortalare con il suo obiettivo gli animali e per catturare l’aurora boreale.

Al secondo posto nella categoria Persone vince la foto “Sogni sul tetto” scattata a Varanasi in India da Yasmin Mund. Così racconta la fotografa australiana: “Erano le 5.30 del mattino ed ero appena arrivata a Varanasi con un treno notturno. Sono arrivata alla mia guesthouse e istintivamente ho pensato di salire in cima alle sette rampe di scale per vedere l’alba sul Gange. Ma guardando giù dalla terrazza sul tetto, sono rimasta sbalordita: sotto di me c’erano madri, padri, bambini, cani, gatti e scimmie, tutti che dormivano sul tetto di casa loro. Eravamo in piena estate e dormire senza aria condizionata era davvero difficile”.
Infine al terzo posto ancora l’India protagonista con la foto dell’italiano Mattia Passarini che ha fotografato un’anziana signora mentre torna a casa portando sulle spalle un tronco di legno, in un remoto villaggio ricoperto di neve. “Vita remota” a Shimla, nella regione dell’ Himachal Pradesh, ancora un luogo dove natura e uomo si fondono insieme per un’altra spettacolare immagine di vita.

vincitore concorso national geographic 3
Immagini
Facebook 1 |2 |3 |4 

Mattia Passarini

Yasmin Mund

Anthony Lau