Il viaggio in bici di 7mila km sulle orme degli emigrati italiani in Sudamerica

Il viaggio in bici di 7mila km sulle orme degli emigrati italiani in Sudamerica

Un viaggio lungo un sogno” è il nome del sito nato recentemente per iniziativa di due ragazzi campani, Diego Chioccola e Pierangelo D’Onofrio, che hanno deciso di compiere un viaggio in bicicletta in Sudamerica per ripercorrere e onorare le orme degli emigrati italiani che alla fine del diciannovesimo secolo cominciarono a raggiungere paesi come Brasile, Argentina e Uruguay.

L’obiettivo è quello di visitare ogni grande centro sudamericano in cui si concentravano i flussi migratori italiani, e ripercorrere le strade che li collegano viaggiando unicamente in bicicletta: per oltre settemila chilometri.

Per intraprendere questa impresa, Diego e Pierangelo hanno deciso di prendersi una pausa dalle loro occupazioni quotidiane, perché il loro più grande sogno è sempre stato quello di condividere una grande esperienza di vita. “L’idea di un progetto simile c’è sin da quando eravamo ragazzini, ma poi ha finito per essere messo da parte dalla vita stessa: prima  gli studi, poi il lavoro. Poi è successo che ricordando quel sogno lontano nel tempo, abbiamo capito che era ancora un desiderio più forte che mai.”

Inizialmente il loro timore era quello di sollevare le preoccupazioni delle loro famiglie prendendosi una pausa del genere, ma in realtà i loro parenti e amici hanno reagito molto bene alla notizia del loro viaggio in bicicletta, creando entusiasmo attorno al progetto. “Sta crescendo una piccola comunità di persone che ci supportano, composta prima dalle nostre famiglie e dagli amici e via via dalle persone a cui lo raccontiamo e che subito mostrano entusiasmo e partecipazione. Anche le nostre comunità d’origine, le istituzioni comunali di Telese e Castelvenere, hanno dimostrato interesse.”

A fine mese i due amici partiranno da Buenos Aires, e in 100 giorni attraverseranno l’Argentina, l’Uruguay, il Paraguay e il Cile. L’ultima tappa prevista, dopo essere passati per la Patagonia, è quella di Ushuaia, la provincia Argentina più a sud, verso quella che viene spesso indicata come la “Fine del mondo”.

Immagini: Copertina